FILOSOFIA

La Maison Rive Gauche è una storia francese a Roma.

E’ una partenza che seduce.
E’ un viaggio nel colore, nelle trame e negli orditi.
E’ un approdo per gli esploratori del mondo dell’architettura d’interni ed esterni.

Due culture, francese e italiana, che da un felice incontro, ormai trentennale, hanno costruito una realtà professionale solida, ma coraggiosamente aperta alla ricerca nell’ambito di tecniche, materiali, oggetti di design.

La Maison è uno spazio di cura, di progetto e di cultura del progetto.

Uno spazio di esposizione e di scambio per la qualità dei luoghi di vita e di lavoro. Uno spazio che è casa.

SERVIZI

La Maison Rive Gauche

espone e propone
pitture, carte da parati, tessuti per tendaggi e tappezzerie, materiali di finitura per pavimenti e rivestimenti, cucine, luci, oggetti d’uso e di design per interni ed esterni.

offre
una competenza progettuale di qualità, creativa e tecnica, nel design d’interni, personalizzati e “su misura”.

ricerca
materiali innovativi sulla scena internazionale sposando una politica di sensibilità alle questioni ambientali ed alle pratiche di riuso e riciclo.

collabora
con diversi studi di architettura e artigiani di fiducia tra pittori, tappezzieri, decoratori, falegnami, fabbri, tecnici per cucine e frigoriferi; si avvale di un gran numero di fornitori e di corrieri nazionali ed internazionali.

CHI SIAMO

Frederic Gachie

Infanzia in Guascogna, paesaggista “di nascita” e di mestiere, Frederic resta affascinato dall’Italia disegnando giardini in Sicilia. Incontra Philippe e Jean Loup Daraux, stilisti et designers d’interni di talento, che accompagna nelle loro esperienze in Europa, Medio Oriente e Giappone. Nel 1990 ritorna in Italia, a Roma, per sviluppare l’azienda “Un Jardin en plus“ nella penisola, scoprendone la sua varietà dal nord al sud. Nel 1994 decide di rimanere nel paese che lo ha conquistato e di fondare con Ilaria Lama “La Maison“, che per 23 anni è rimasta sulla rive droite per poi approdare sull’altra sponda… la rive gauche.

Ilaria Lama

Un’infanzia romana in un bellissimo e suggestivo palazzo di famiglia, un’innata sensibilità estetica, spontanee capacità di sintesi e intuizione per organizzare spazi, accostare colori, scegliere tessuti. Dopo aver conseguito studi classici, Ilaria intraprende una formazione professionale da antiquaria. Matura un’esperienza lavorativa decennale in “Un Jardin en plus“ in cui segue le nuove aperture in Italia di tutte le aziende in franchising, affinando le sue competenze nella dècoration grazie ad una formazione continua.

Insieme costruiscono una storia di grande determinazione e di qualità del lavoro.

COLLABORAZIONI

Arch. Martino Fraschetti – Arch. Vincenzo Tattolo  – Substratum – Arch. Massimo Zompa – Arch. Tommaso Ziffer – Arch. Stefano Dorata – Arch. Simona Fabrizzi Formilli – Arch. Alessandra Villani – Arch. Annalisa Luggini – Arch. Livia Rebecchini – Arch. Carmela Vigliotti – Arch. Ester Cavallari – Arch. Fabrizia Frezza – Arch. Verdella Caracciolo – Arch. Anton Cristell – Arch. Roberto Liorni – Arch. Luca Braguglia – Arch. Stefania De Girolamo – Arch. Giovanni Esposito – Arch. Rossella Reale – Arch. Flaminia Metz – Arch. Claudio Franceschini – Arch. Antonella Fornai – Arch. Michela Elia – Arch. Daniela Bonanni – Arch. Stefania Biondo – Arch. Luisa Del Bianco – Arch. Filomena De Martino – Arch. Elisabetta Cerruti – Arch. Martina Meluzzi – Arch. Elena Piulatz – FFD Studio –  Arch. Francesco Fornai  –  Arch. Beatrice Leonardi –  Arch. Didier Delente –  Arch. Alexandre de Clerq  – Arch. Edward Romano